Ti insegnano a non splendere, e tu splendi.

Ultimamente a causa dei miei problemi di coppia, vado su internet a leggere i consigli dell persone per cercare di capire come posso migliorare e come vivono gli altri questo genere di cose.
A voi, per esempio, è mai capitato di passare un periodo col vostro amoroso dove non fate altro che litigare? E’ normale???

Cercando su Google ho però capito una cosa. La mia richiesta era “come affrontare una storia d’amore”. I risultati sono stati: “come affrontare una storia d’amore finita”. SBAM.
Qualcuno dice che l’amore è un fuoco che va alimentato ogni giorno; in effetti, una fiamma che non viene alimentata, cessa di ardere e produrre calore.
Non dovremmo tanto preoccuparci di quanto possa essere devastante la fine di una storia d’amore, ma dobbiamo preoccuparci di quanto siamo stupidi a dare le cose per scontato e non cercare più di tenere il fuoco acceso; di quando ci dimentichiamo delle piccole cose, dei complimenti, dei regalini, degli abbracci, dei sorrisi.
Non dobbiamo avere paura di vivere senza quella persona, perché è il modo migliore di allontanarla dalla nostra vita..e ve lo dice una che sta facendo esattamente la stessa cosa.
Il problema della civiltà occidentale è che ci inculcano ideali di infelicità estrema perché su google nei primi risultati escono sempre: cause di malattie, rimedi, consigli su come affrontare un brutto periodo e mai domanda come “Di che colore è veramente il cielo?? Le margherite sono fiori? Come fare una buona torta di mele?”.

Siamo devastati da modelli di infelicità unici. Come diceva Pasolini:

“Non lasciarti tentare dai campioni dell’infelicità, della mutria cretina, della serietà ignorante. Sii allegro. I «destinati a essere morti» non hanno certo gioventù splendenti: ed ecco che essi ti insegnano a non splendere. E tu splendi, invece.”

Dovremmo splendere, dovremmo avere cura di noi stessi e dei nostri cari, non arrabbiarci con loro, darli per scontato, pretendere. Dovremmo amarci ed amare.
Ora esco, vado a comprare la carta da regalo per il regalo per G. Prima ero indecisa, adesso grazie a Google, mi rimetto le Vans ed esco.

 

 

 

Annunci

One thought on “Ti insegnano a non splendere, e tu splendi.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...