Dove non puoi amare, non soffermarti

Scrivi.. e allora scrivo.
Volevo dire una cosa a tutti colori che pensano che tradire sia una cosa semplice, o comunque ordinaria o fatale o come lo volete definire.

DOVE NON PUOI AMARE, NON SOFFERMARTI.

Ho conosciuto molte ragazze, innamorate di ragazzi impegnati, che facevano di tutto per attrarre il ragazzo verso di sé, che ritenevano che la terza persona fosse solo un impiccio, uno screzio del destino messo lì per rovinare il loro.
Siete immature, tutte voi donne che vi infilate di vostra spontanea volontà dove non dovete.
Io sono stata single per ventuno anni della mia vita, mai successo di innamorarmi di in ragazzo impegnato. Perché io reputo che una donna vera non faccia un ragionamento egoistico del tipo: “Ma a me che importa della sua ragazza?!”. Allora sei solo una povera stronza. Ti dico anche perché: per lo stesso motivo che spinge le persone ad alzare il culo se sale un disabile sull’autobus, per lo stesso motivo che ti spinge a donare il sangue o ad adottare un bambino a distanza.. si chiama solidarietà.

Infilarsi nella storia di due persone significa rovinare il loro tempo, il loro spazio, i loro sogni. Significa non avere rispetto per i loro cuori, i sacrifici che hanno fatto per stare insieme.
Ma che donne siete?? Soprattutto se si tratta di uomini sposati.
La terza persona che si è infilata nel tuo presunto destino, è una persona che si è guadagnata l’amore dell’altro, attraverso delle rinunce, dei sacrifici, attraverso un lungo percorso interiore che voi non potete nemmeno immaginarvi. Ci sono lacrime dietro, notti insonni, parole che ti divorano l’anima e voi, come se nulla fosse, arrivate e pretendete di lavarvi la coscienza dicendo “Mi sono innamorata.”

Il paradosso è che per questa frase si usa un verbo passivo. Essere innamorati..secondo me invece si dovrebbe dire “Ho scelto di innamorarmi.” Ebbene sì signori, ci si innamora a caso a sedici anni, a trenta anni abbiamo capacità cerebrali per decidere cosa fare della nostra vita. Se metterci da parte, fare un passo indietro, aspettando che arrivi davvero la persona giusta per noi.. oppure se infilarci nel letto dove due persone fanno ogni sera l’amore e cominciare a strappare le loro lenzuola bianche, già sgualcite dal tempo che passa, così che prima o poi quegli strappi diventano troppo grandi e non c’è niente da ricomporre. Possiamo decidere di essere donne o semplicemente femmine, se metterci da parte per rispetto , perché coloro che voi vedete come avversarie sono pur sempre persone, come il disabile o il bambino.
Se lasciare che quelle lenzuola continuino ad abbracciare il loro meritato amore oppure se infilare le mani nei cuscini dove appoggiano la testa l’un l’altro per consolarsi e rovinare quel maestoso edificio che hanno costruito con il cuore.
Non siete belle persone, ecco. Se qualcuno vi giustifica dicendovi che magari la sua fidanzata è brutta o è una stronza e non lo merita, significa che è più stupido di voi.
Io ho paura a toccare un cuore, figurati due. Tanto alla fine se davvero lei è una stronza, otterrà quello che merita ma non siete voi ad avere il diritto per firmare quell’accordo o a rubargli la persona che ama.

Siete spregevoli quando vi giustificate, fate le donne vissute e magari ve ne pure vantate, pensando di avere dei diritti solo a causa dei vostri sentimenti.
Per me una donna che ci prova con un uomo fidanzato o sposato è solo una femmina.
Siete solo mere femmine e ne dovreste avere vergogna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...